Il trolley pronto e quell’aereo mai preso, l’esempio di Emanuela che non rientra a Noto per non mettere a rischio i suoi cari

La giovane professionista di Noto ha pubblicato un post sul suo profilo Facebook chiedendo agli amici di "fare la stessa scelta"

Il suo volo, ieri, da Milano a Catania non era stato cancellato e lo aveva prenotato ben prima che la Lombardia diventasse zona rossa. Il trolley era già chiuso, l’odore di Sicilia ormai vicino ma Emanuela, 24 anni, laureata ad ottobre e da pochi mesi Leasor in Cbre, su quell’aereo non ci è mai salita per dare l’esempio, con consapevolezza e grande senso di responsabilità.

E lo ha voluto comunicare  a tutti sfruttando la potenza dei social, condividendo un post e fotografando quel trolley preparato con tanta felicità ma disfatto subito dopo, per chiedere a tutti quelli che volevano abbandonare la Lombardia di fare la sua stessa scelta.

“Ho deciso di non partire perché non posso rischiare di entrare un aereo – scrive nel post – pieno e stare fianco a fianco con una marea di gente e mettere a rischio, una volta arrivata, mia madre, i miei fratelli, i miei nonni per puro egoismo. A tutti fa piacere riabbracciare i propri cari, la Sicilia è bella, le scacce sono buone, il punto é chiedersi se sia davvero il caso. É un sacrificio che dobbiamo fare tutti, così da tornare il prima possibile alla normalità. Vi prego di fare la mia stessa scelta”.

 

 

 

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo