Presunti brogli elettorali a Noto, Giarrusso interroga il ministro Minniti: “verifichi cosa sta accadendo”

L'interrogazione del Senatore prende slancio da alcuni articoli del giornalista Paolo Borrometi e dalle indagini da parte della Procura sui presunti brogli nella città barocca

Il Ministro dell’Interno è a conoscenza dei fatti denunciati dagli articoli del giornalista Paolo Borrometi (sulla testata La Spia.it) relativamente all’indagine sui brogli elettorali che sarebbero avvenuti nel corso dell’ultima tornata elettorale amministrativa e che vedrebbero il consigliere Comunale, Corrado Cultrera indagato per una sfilza di reati? È al corrente delle gravi infiltrazioni mafiose nel Comune di Noto, denunciate sempre negli articoli di Paolo Borrometi e quali provvedimenti intenda adottare a riguardo?”.

Lo afferma il senatore Mario Michele Giarrusso, componente della Commissione Antimafia, rendendo pubblico il testo di un’interrogazione parlamentare presentata ieri al Senato della Repubblica dal gruppo del Movimento 5 Stelle.

Nell’interrogazione si chiede al ministro Minniti se intende valutare i presupposti per attivare la procedura che porti alla verifica della sussistenza di violazioni di legge nonché di fenomeni di infiltrazione mafiosa e/o elementi di condizionamento dell’amministrazione da parte di cosche mafiose. “A nostro giudizio – afferma Giarrusso – il Ministro deve porre l’attenta lente degli organismi preposti per verificare ciò che sta accadendo in quella realtà, dare sostegno alle forze dell’Ordine perchè – conclude – Noto non può rimanere in questa situazione.”


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo