Noto, Vincenzo Nibali in giro per Noto insieme con i futuri compagni di squadra della Trek-Segafredo

Una sosta al Caffè Sicilia prima di riprendere gli allenamenti

Questa mattina abbiamo scoperto che Vincenzo Nibali, due volte vincitore del Giro d’Italia, una volta al Tour de France e un’altra ancora alla Vuelta a Espana, se ne intende non solo di salite e di posizioni aerodinamiche in sella per recuperare secondi preziosi in discese, ma se ne intende anche di…granite.

Questo perché stamattina mentre con i futuri compagni della Trek-Segafredo, squadra per cui correrà dalla prossima stagione, attraversava corso Vittorio Emanuele e quel suo pavèe che un po’ richiama la Parigi-Roubaix, da buon capitano all’altezza del Caffè Sicilia ha fermato tutti esclamando qualcosa del tipo “qui granita buona”.

E i compagni di squadra che lo scorteranno nel 2020 per gli ultimi assalti alle grandi corse, lo hanno seguito. Così la sgambata mattutina – al Trek-Segafredo si sta preparando alla nuova stagione qui nel siracusano – è diventata occasione per fermarsi a Noto.

Qualcuno lo ha subito riconosciuto, è scattata la corsa al selfie e lo “squale” senza nessun problema si è intrattenuto con i tanti tifosi che lo hanno incoraggiato in vista della nuova stagione.

Viso disteso, paura e brutti ricordi ormai alle spalle, Nibali lancia la rincorsa all’anno 2020 proprio dalla sua Sicilia.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo