In tendenza

Noto, verso il primo Consiglio Comunale. Conosciamoli meglio… prima puntata

Prima puntata dedicata ai 16 nuovi consiglieri comunali che venerdì giureranno in aula Passarello. Tra volti nuovi, conferme e ritorni

Comincia oggi la lunga settimana che porterà alla prima seduta del nuovo consiglio comunale. Sono 16 i consiglieri eletti, con 7 riconfermati rispetto a quello uscente e 9 volti nuovi. Tra questi, però, ci sono alcuni ritorni. Oggi prima puntata, per conoscerli meglio…

Pietro Rosa, classe 1982. Consigliere comunale (di opposizione) uscente e rieletto con il maggior numero di preferenze, 585, nella lista Noto Movimento Popolare. Nel 2016 ne prese 208, risultando il primo degli eletti nella lista Noto Movimento Popolare. Ha fatto parte della commissione speciale sulla questione Trigona. E’ il consigliere anziano, presiederà lui la seduta di venerdì pomeriggio. Siederà tra i banchi della maggioranza.

Giusy Quartararo, classe 1973, consigliere comunale uscente (prima di maggioranza, poi indipendente) e rieletta. Nel 2016 era candidata con la lista Impegno per Noto a sostegno della candidatura di Corrado Bonfanti. Ottenne 396 voti, seconda nella lista dietro a Nino Sammito. Ha fatto parte della Giunta Bonfanti dal 25 luglio 2017 al 17 gennaio 2019, con le deleghe Commercio, Attività produttive e Sviluppo economico, Protezione civile, Sport e Polizia municipale. Nel novembre 2020 si è dichiarata indipendente. Si è candidata con Noto Movimento Popolare, ottenendo 462 preferenze. Anche lei in maggioranza.

Giovanni Lorefice, classe 1957. Ritorna in aula consiliare dopo 19 anni, ma è sempre stato presente nelle competizioni elettorali degli ultimi anni. Quest’anno correva con Noto Movimento Popolare, ed ha ottenuto 298 preferenze. Nel 2016 candidato nella lista Orgoglio Netino (che sosteneva la candidatura a sindaco di Salvo Veneziano), chiuse terzo con 196 preferenze. Nel 2011 era candidato con il Pdl, a sostegno della candidatura di Raffaele Leone, conquistando 183 preferenze (all’epoca se ne poteva esprimere solo una, ndr) arrivando quarto ma non bastò per ritornare a Palazzo Ducezio. Nel 2006 fu candidato con Amare Noto, a sostegno della candidatura di Corrado Valvo. Nel 2002 riuscì a centrare l’obiettivo, venendo eletto tra le fila di Alleanza Nazionale. Anche lui in maggioranza.

Livia Cassar Scalia, classe 1965. E’ stata la prima degli eletti nella lista di Noto Nostra, con 412 preferenze. E’ uno dei volti nuovi del prossimo consiglio comunale. Nel 2016 ci provò con Noto Protagonista, a sostegno di Salvo Veneziano, ottenendo 193 preferenze ed arrivando terza. Curiosità: è la cugina della scrittrice Cristina Cassar Scalia. Anche lei in maggioranza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo