In tendenza

Noto, Vanessa Distefano menzione di merito al Praemium Acerranum di Acerra

E' la prima studentessa siciliana ad essere premiata in questo speciale concorso. Il tema di quest'anno erano le Georgiche di Virgilio

Il liceo statale “Alfonso Maria de’ Liguori” di Acerra, attento alla diffusione e alla valorizzazione della cultura classica anche in questa difficile congiuntura storica causata dall’emergenza sanitaria da Covid 19, ha indetto per l’anno scolastico 2020/2021, il Praemium Acerranum , in attesa che il prossimo anno scolastico possa essere bandita sotto l’egida del Miur la nuova edizione del Certamen Acerranum, tra i certamina accreditati per la selezione dei concorrenti delle Olimpiadi delle Lingue e Civiltà Classiche.

La partecipazione al concorso è stata indirizzata agli studenti del penultimo e dell’ultimo anno dei licei classici e scientifici italiani, che abbiano ottenuto nella disciplina lingua e cultura Latina, in sede di scrutinio finale nel precedente anno scolastico, una valutazione non inferiore agli 8/10.

I partecipanti si sono cimentati nell’analisi lessicale, retorica e stilistica di un brano delle Georgiche di Virgilio. Il commento al testo latino e alla traduzione si è fondato non solo sull’aspetto meramente contenutistico, ma anche su una contestualizzazione ed attualizzazione della tematica che caratterizza il passo, con pertinenti quanto originali riferimenti letterari e culturali.

La prova del concorso si è svolta venerdì 9 aprile 2021 sulla piattaforma G-Suite ed ha avuto la durata di 4 ore. Venerdì 16 aprile 2021, a partire dalle 17, ha avuto luogo in diretta streaming la premiazione, in occasione della quale il presidente della commissione il professore Crescenzio Formicola, docente dell’Università degli Studi Federico II di Svevia ha tenuto una lectio magistralis sull’attualità di Virgilio.

La commissione giudicatrice ha attribuito, a suo insindacabile giudizio, i premî messi in palio per le due sezioni del concorso Laus Italiae  e Acerrae agli studenti classificatisi ai primi tre posti. Inoltre, essa ha attribuito menzioni onorevoli agli studenti classificatisi tra i primi dieci, con i pregiati volumi offerti dall’Accademia Nazionale Virgiliana di Mantova e dall’Istituto Italiano per gli studi filosofici.

Vanessa Distefano, frequentante l’ Istituto “M. Raeli” di Noto – classe IV B liceo scientifico – docente preparatrice professoressa Ada Dimauro,  ha partecipato alla sezione Laus Italiae rivolta ai candidati esterni, ed ha ottenuto una menzione di merito collocandosi tra i primi dieci candidati.

Hanno partecipato dieci regioni con un totale di 34 scuole coinvolte e 100 alunne/i.

Il comitato tecnico-scientifico, diretto da Alessandro Varavallo, ha sottolineato con notevole soddisfazione che è la prima volta che la Sicilia viene premiata in questo tipo di concorso e nei certamina indetti dal liceo tatale “Alfonso Maria de’ Liguori” di Acerra, auspicando una futura partecipazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo