Noto, un giovane e due minori arrestati dai Carabinieri per spaccio di stupefacenti

Ieri sera i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Carabinieri di Noto hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per spaccio di sostanze stupefacenti:  Portelli Cristian, 18enne di Noto, già noto per violazione della normativa sulle armi e due 15enni di Noto, già noti per reti contro il patrimonio e la persona. A seguito dei mirati servizi di controllo del territorio predisposti per prevenire e reprimere i reati contro il patrimonio è emerso un giro di spaccio di sostanze stupefacenti in cui erano coinvolti alcuni giovanissimi netini.

I successivi approfondimenti investigativi, compiuti dai militari dell’Aliquota Operativa, hanno consentito di verificare le dinamiche della spaccio accertando l’utilizzo, quale base logistica, delle gradinate della Cattedrale di Noto e delle zone immediatamente limitrofe.

Grazie ad un mirato servizio di osservazione e pedinamento i tre giovani sono stati colti, in flagranza di reato, mentre cedevano una dose, di circa un grammo di marijuana, ad un 20enne di Noto. Durante il controllo è stata anche denunciata per favoreggiamento una ragazza, anch’essa 15enne, che aveva tentato di occultare 3 dosi di marijuana, del perso complessivo di 3 gr. circa, appartenenti agli arrestati.

In ragione degli elementi acquisiti e dei precedenti il Portelli è stato tradotto agli arresti domiciliari mentre i due minori sono stati tradotti presso il carcere minorile di Catania.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo