Noto: Uccide il padre dopo una lite, grazie all’ausilio di un cittadino viene arrestato dai Carabinieri

Ieri sera i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Noto hanno arrestato Iacono Massimiliano, 42enne domiciliato a Noto, per l’omicidio del padre Iacono Carmelo di 72 anni.  Alle ore 19:00 circa un cittadino, fornendo una preziosa e determinante collaborazione, dopo aver costatato la possibile commissione di un reato ed il comportamento fortemente sospetto dell’arrestato, ha contattato un militare della Compagnia di Noto segnalando gli accadimenti.

Grazie alla puntuale informazione fornita, il carabiniere, benché libero dal servizio, interveniva sul luogo del presunto delitto riuscendo ad individuare l’arrestato mentre si aggirava in strada consentendo, ai colleghi giunti in ausilio, di bloccarlo dopo pochi minuiti dalla segnalazione. Benché i fatti e la loro dinamica non fossero ancora del tutto chiari il fermato ammetteva, nell’immediatezza, l’assassinio del suo genitore.

I successivi rilievi e repertamenti hanno consentito d’individuare l’arma e le modalità del delitto commesso, apparentemente, per una discussione degenerata, per futili motivi, tra il padre ed il figlio a causa di pregressi rancori dovuti a vicende familiari ed economiche. L’arrestato, dopo aver fornito un’ampia collaborazione, è stato tradotto presso il carcere di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo