Noto, Stadio Palatucci, qualcosa comincia a muoversi. Trattori in azione, via le erbacce

All’improvviso, dopo le ultime polemiche, e con grande stupore, questa mattina sono iniziati i lavori di semina del rettangolo di gioco dello stadio Palatucci. Nel dettaglio, forse si tratta delle operazioni preliminare per la semina, ma quello che importa è che, finalmente, qualcosa sembra essersi sbloccata.

Addio fiori e addio erbacce: con gli appositi mezzi, il terreno è stato tosato, e adesso da una porta all’altra si può distinguere senza troppi problemi la traversa dal palo e viceversa.

Che i lavori fossero in procinto di sbloccarsi, lo si era percepito qualche giorno fa, quando era stato acceso il sistema di irrigazione, probabimente per una prova. Il clima e il tempo giocheranno a favore del rettangolo di gioco: dimenticato l’autogol di novembre, e passi ormai l’intera stagione che ha visto il Noto emigrare a Palazzolo per disputare le partite interne e girovagare per tutta la provinca per allenarsi, si spera che per la prossima stagione i granata possano tornare a giocare dentro le mura amiche.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo