In tendenza

Noto, sorride la maggioranza: 5 liste sopra il quorum e la possibilità del 13° seggio

Analisi del voto, seconda puntata dedicata alle liste di maggioranza, quelle che sostenevano la candidatura di Corrado Figura

Chiudendo l’analisi dei risultati che riguardano le liste collegate ai candidati a sindaco, oggi tocca alla maggioranza. Una maggioranza che rischia, si fa per dire, di poter contare su 13 seggi e non più 12, considerando che non è ancora certo che il seggio spettante al candidato a sindaco perdente, Aldo Tiralongo, lo perda la lista con il 16° coefficiente di ripartizione, sia essa di maggioranza o minoranza, o semplicemente la lista della minoranza con il peggio coefficiente tra i 16 validi per l’assegnazione dei seggi. Su questo argomento, però, decisamente tecnico e matematico, dedicheremo nei prossimi giorni un apposito articolo.

Ha funzionato l’esperimento civico a sostegno della candidatura Figura: 7 le liste al suo fianco, con 5 di esse a quorum e 4 praticamente vicinissime intorno ai 1.800 voti. Nelle liste, comunque, anche candidati riferibili a movimenti politici più o meno di centrodestra, fatta eccezione per la presenza del nuovo coordinatore di Italia Viva.

Noto Nostra ha confermato le attese, diventando la lista più votata con 1.919 voti e il 15,92%. Sono tre i seggi conquistati, tutti da volti nuovi: Livia Cassar Scalia, Vincenzo Leone e Renato Di Rosa. Con una importante curiosità: Noto Nostra dal 1994 in poi è sempre stata presente in consiglio comunale.

A seguire c’è Noto 3.0, 1.841 voti e il 15,28%, trainata dal consigliere uscente Gianfranco Pintaldi – anche per lui un record, considerando che è alla 4^ elezione consecutiva dal 2006 a oggi – e che ha conquistato 3 seggi: Pintaldi, appunto, Paolo Giocastro – per lui un ritorno in consiglio comunale – e Vincenzo Tanasi, novità assoluta.

Dietro, appena di una decina di voto, Noto Movimento Popolare, 1.832 voti e il 15,2%. Al momento due i seggi conquistati, il primo dal recordman di preferenze Pietro Rosa, anche lui consigliere uscente, il secondo da Giusy Quartararo, anche lei uscente. Il terzo seggio, qualora scattasse, andrebbe a Giovanni Lorefice.

A seguire ancora Insieme per Noto, con 1.798 voti e il 14,93%. Lista che si è fermata a 2 consiglieri comunali: Giovanni Ferrero, uscente, e Roberta Gianfriddo.

Due seggi pure per Netini in Movimento: 1.346 voti e l’11,17%, con Adriano Formica e Giovanni Campisi, quest’ultimo uscente. Per Netini in Movimento la prima volta in consiglio comunale, dopo aver mancato l’appuntamento 5 anni fa.

Fuori dal consiglio comunale le altre due liste, distaccate di quasi mille voti, NotoLibera, 457 (3,79%) e Sostenibilità (59, 0,49%).


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo