In tendenza

Noto, sfida 3 vs 3 sotto canestro al Palatucci. L’importanza di un campo all’aperto…che va valorizzato

Un pomeriggio speciale, con 5 squadre a sfidarsi all'insegna della sportività

Domenica pomeriggio gli amanti della palla a spicchi, alcuni provenienti anche dalle città limitrofe, si sono dati appuntamento al Palatucci per un torneo di basket 3vs3 all’insegna della sportività e del ritorno sotto canestro.

Un’idea di Michele Cutrufo, supportata dalla Zuleima Basket e Vincenzo Spadaro, società da anni impegnata nello sport e che da tempo chiede maggiore attenzione per il campo all’aperto, ricavato alle spalle del campo di calcio da allenamento intitolato al prof. Enzo Morana.

Il torneo ha visto la partecipazione di 5 squadre, con torneo all’italiana e poi semifinali e finali, sia per il primo e secondo posto, sia per il terzo e quarto posto.

“Un pomeriggio speciale – spiegano gli organizzatori – che ha avuto luogo in un campo all’aperto che riteniamo abbia un ruolo fondamentale, sia da un punto di vista sportivo che di sana aggregazione sociale giovanile. Per questo chiediamo, come associazione di tutelare quel campo mettendo l’illuminazione di cui è sprovvisto e rifacendo la pavimentazione e le linee. Già questi interventi incentiverebbero la fruizione e porterebbero tanti ragazzi e ragazze a praticare uno sport anziché bere e fumare da qualche altra parte”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo