Noto: Sai 8 conferma la propria disponibilità agli utenti e li invita a collaborare in caso di anomalie

A seguito della sessione straordinaria del consiglio comunale di Noto, riguardante le presunte problematiche del servizio idrico, tenutasi lo scorso 13 giugno, Sai8 S.p.A. vuole rinnovare la sua disponibilità a fornire risposte concrete in merito.

La Società evidenzia che secondo i dati riguardanti la bollettazione dell’ultimo anno, prendendo in considerazione quindi un arco temporale che comprende 4 bollette (3 in acconto ed una a conguaglio), su un totale di circa 9000 utenze, gli importi dovuti non superano i 50 euro per circa 2000 utenti, mentre non viene superata la soglia dei 90 euro (cifra forfettaria annuale stabilita dalle precedenti amministrazioni per il consumo d’acqua da parte degli utenti durante la gestione comunale) per più di 2100 utenze. Questo denota che il 46% della cittadinanza, con la gestione di Sai8, si è trovata a risparmiare sulla fornitura del servizio idrico.

Ne risulta inoltre, che solamente il 3% delle bollette riporti importi superiori a €1000 e che, peraltro, Sai8 si sia sempre detta disponibile ad affrontare ogni singolo caso per verificare possibili anomalie nel servizio. Infine, la Società ricorda che rimane fondamentale sensibilizzare gli utenti affinché consentano agli addetti di Sai8 di eseguire la lettura dei contatori inaccessibili o provvedano a comunicare loro stessi la lettura via web (www.sai8.it), tramite il call center (800 050 607), via fax (0931481300) o recandosi presso lo sportello locale del Gestore del Servizio Idrico. Questo, infatti, diminuirebbe il numero di bollette emesse in acconto, che a tutt’oggi su circa 9000 utenti sono quasi 4000 per l’impossibilita di accedere al contatore ed effettuare la lettura.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo