In tendenza

Noto, quando Mattarella visitò la Cattedrale: il restauro della cupola e la sosta davanti all’arca di San Corrado

Ci fu tempo anche per una citazione su Dante e per un momento istituzionale nella sagrestia della chiesa

5 anni fa uno dei punti più alti della storia di Noto, con la visita ufficiale del Presidente dello Stato Sergio Mattarella in Cattedrale a 20 anni dal crollo della cupola.

Dopo l’accoglienza festosa a lui riservata dagli alunni degli istituti comprensivi di città, Mattarella, accompagnato dal ministro Franceschini, da Vittorio Sgarbi, dal vescovo Staglianò e dal sindaco Bonfanti, ha visitato la Cattedrale di San Nicolò percorrendo le tre navate insieme con i tecnici che hanno condotto la ricostruzione, per poi arrivare dinnanzi alla cappella dedicata a San Corrado, il Santo Patrono della città. Con l’arca esposta per l’occasione.

Fu un modo per conoscere ancora da più vicino le radici di Noto, in una giornata che difficilmente la città potrà dimenticare.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo