Noto, oggi riapre la Biblioteca comunale di Palazzo Nicolaci

Dimenticata l'emergenza Covid19, porte aperte per consultare le migliaia di libri custoditi al suo interno

Dopo oltre due mesi di chiusura forzata dei propri servizi in sede, la Biblioteca comunale di Palazzo Ducezio riapre al pubblico, riattivando i servizi di prestito, consultazione e riconsegna.

Per la riattivazione del servizio, sono state previste tutte le misure previste dalla normativa vigente in merito al contrasto e contenimento della pandemia da coronavirus, al fine di garantire la sicurezza degli utenti e degli operatori. In questa fase rimangono sospesi : l’accesso libero agli scaffali, agli archivi di catalogazione ed il prestito inter bibliotecario.

Per diminuire i tempi di attesa, è consigliato prenotare in anticipo i materiali che interessano, contattando il servizio tramite e.mail: biblioteca@comune.noto.sr.it, o telefonando al numero 0931 896420 durante gli orari di apertura al pubblico (lunedì e venerdì dalle 9 alle 13, e il martedì pomeriggio anche dalle 15.45 alle. 17.45).

È possibile verificare dal proprio domicilio, i titoli che si possono prendere a prestito, consultando il catalogo on-line all’indirizzo www.opacsiracusa.it e selezionando la biblioteca di Noto “Principe di Villa- dorata”.

I bibliotecari, contattati via mail o via telefono, confermeranno se i documenti sono disponibili e, fissare un appuntamento per ritirarli, in merito è utile esibire la tessera del prestito (se posseduta) per agevolare le registrazioni e i rientri dei documenti.

L’ingresso in Biblioteca è previsto solo con la mascherina indossata, inoltre è vietato maneggiare i libri senza essersi prima disinfettate e pulite le mani, così come è vietato utilizzare le dita bagnate di saliva per girare le pagine. I libri prestati, invece, saranno “tenuti in quarantena” per dieci giorni prima di tornare disponibili per un nuovo prestito.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo