In tendenza

Noto, nuova linfa per il rifugio sanitario di contrada Volpiglia: ripulite le aiuole esterne, ripristinato il sistema di videosorveglianza

La lotta al randagismo passa anche dai piccoli dettagli, l'obiettivo è puntare sulle adozioni e sulle sterilizzazioni

Pulizia delle aiuole e della fossa imhoff, sistemazione delle celle frigorifere e la sistemazione del sistema di videosorveglianza: queste le prime operazioni condotte dall’amministrazione comunale e dall’associazione Gli Amici di Snoopy, che gestirà il servizio per i prossimi 6 mesi, per rendere ancora più accogliente il rifugio sanitario di contrada Volpiglia.

Ad annunciarlo, nei giorni scorsi, il sindaco Corrado Figura e l’assessore al ramo Simon Romano.

“Abbiamo lavorato in sinergia all’associazione “Gli amici di Snoopy” della presidente avv. Rina Rossitto per dare dignità e nuova linfa al rifugio di contrada Volpiglia. Una svolta rispetto al passato, per un effettivo benessere dei nostri amici a quattro zampe – ha detto Figura -.  Le attenzioni dell’amministrazione si sono focalizzate sui lavori di scerbatura, derattizzazione e pulizia delle fossa Imhoff, che hanno consentito il ripristino delle condizioni igienico – sanitarie nella parte esterna del rifugio. All’interno, invece, sono state ripulite le celle frigorifere, effettuato il ripristino della rete internet e dell’intero sistema di videosorveglianza”.

“Oggi – prosegue Figura – il rifugio si presenta perfettamente in ordine e gli amici a quattro zampe godono tutti di ottima salute. L’obiettivo prioritario sarà quello delle adozioni, in modo che gli animali ospiti possano ritrovare presto nuovi affetti ed un ambiente più accogliente. Nei prossimi giorni sarà attivo anche il servizio di cattura di cani randagi, il recupero di animali feriti e di pronto intervento veterinario”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo