Noto, le telecamere inchiodano chi abbandona i rifiuti all’angolo tra via Ruggero Settimo e via Aurispa

E il sindaco Bonfanti sbotta: "C'è chi bacchetta, insinua si indegna. Ma contributi per debellare il fenomeno zero"

Dopo il blitz in via Sonnino fari puntati in centro storico, in quell’angolo tra via Aurispa e via Ruggero Settimo che spesso – ogni giorno – si riempie di spazzatura.

Le telecamere nascoste dal Comune hanno permesso di individuare alcuni dei trasgressori e ieri il Comune di Noto ha pubblicato sui social le immagini sfocate per diritto alla privacy. Il sindaco Corrado Bonfanti, invece, ha voluto togliersi qualche sassolino dalle scarpe.

“Vi posso assicurare – ha detto in un post – che solo una parte dei trasgressori appartiene alla comunità dei caminanti, così da sgomberare il campo da chi vorrebbe faziosi equivoci. Eppure nonostante ci si indegni, si bacchetti questa amministrazione e si insinui anche altro, da queste persone non arriva nemmeno un contributo. Alle prossime immagini, ai prossimi trasgressori”.

Sono circa una 30na le persone multate per aver abbandonato i rifiuti in via Aurispa. Le immagini sfocate consegnano uno spaccato incredibile: uomini, donne e bambini, c’è chi arriva da lontano e chi spunta dai vicoletti con una semplicità di gesto invidiabile. Chi puntava il dito contro alcune famiglie di caminanti che risiedono in zona dovrà ricredersi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo