In tendenza

Noto, le Amministrative in autunno: c’è il Decreto Legge del Governo

Toccherà alla Regione Siciliana recepirlo, si vota tra il 15 settembre e il 15 ottobre

Adesso è ufficiale e c’è anche il decreto legge: le elezioni amministrative slitteranno in autunno. Tra i comuni al voto ci sarà anche Noto, dove si voterà per eleggere il dopo Bonfanti e rinnovare i 16 consiglieri comunali.

Ieri in tarda serata è arrivata la comunicazione ufficiale del ministero dell’Interno: il Consiglio dei ministri, su proposta del presidente Mario Draghi e del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti per lo spostamento delle consultazioni elettorali per l’anno 2021.

Il testo, in continuità con i provvedimenti analoghi già approvati nel 2020, dispone che le elezioni previste nell’anno in corso si svolgano in una data compresa tra il 15 settembre e il 15 ottobre 2021.

“Il provvedimento – si legge nella nota diffusa dal ministero – è stato adottato tenuto conto del perdurare dell’epidemia Covid-19 e dell’esigenza di evitare fenomeni di assembramento, e di assicurare che le operazioni di voto si svolgano in condizioni di sicurezza per la salute dei cittadini, anche in considerazione della campagna vaccinale in corso”.

Il decreto stabilisce per l’anno 2021 la riduzione a un terzo del numero minimo di sottoscrizioni richieste per la presentazione delle liste e candidature.

Il provvedimento infine disciplina lo svolgimento delle operazioni di voto, previste su 2 giornate (domenica dalle ore 7 alle 23 e lunedì dalle ore 7 alle 15), nonché dello spoglio delle schede e dell’ordine dello scrutinio.

Adesso toccherà recepirlo dal governo della Regione Siciliana e, contestualmente, individuare le date per il voto in una finestra, appunto, che va dal 15 settembre al 15 ottobre.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo