Noto, l’arca di San Corrado sull’altare maggiore della Cattedrale

Ieri il consueto appuntamento con centinaia di fedeli ad accompagnare l'arca nel breve tragitto dentro la matrice

Sono cominciati i festeggiamenti invernali in onore di San Corrado, Santo Patrono di Noto e compatrono della Diocesi. Ieri in Cattedrale centinaia di fedeli hanno atteso che l’arca “scendesse” alle spalle del quadro dentro la cappella in cui è solitamente conservata per poi accompagnarla con fede fino all’altare maggiore, dove resterà esposta fino all’1 marzo.

Sono stati i Portatori di San Corrado a portarla a spalla percorrendo la navata destra e poi quella centrale della Cattedrale, prima della messa officiata dal vescovo mons. Antonio Staglianò.

Tra gli appuntamenti di questa settimana, quelli con la Giornata del Malato in programma martedì 11, con la santa messa celebrata all’ospedale Trigona alle 18.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo