Noto, La sede del Cumo seggio elettorale per gli studenti delle sedi decentrate dell’Università di Messina

Domani e mercoledì si svolgeranno le elezioni dei rappresentanti del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari per gli Atenei del IV Distretto Molise, Campania, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna. Per l’importante evento nel campo della politica universitaria nazionale, la sede del CUMO – Consorzio Universitario Mediterraneo Orientale, che si trova all’ex Istituto Giavanti di via Sofia, a Noto, è stata eletta seggio elettorale per gli studenti di tutte le sedi decentrate dell’Università degli Studi di Messina: Noto, Siracusa, Priolo, Modica, Enna, Gela e Caltagirone. Un significativo riconoscimento al ruolo che il CUMO, grazie alla collaborazione con l’Università degli Studi di Messina, sta assumendo, sempre più, nello scenario universitario regionale.

Il seggio elettorale sarà aperto domani, 21 maggio, dalle ore 9.00 alle ore 19.00 e mercoledì, 22 maggio, dalle ore 9.00 alle ore 14.00

Il Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari è un organo consultivo di rappresentanza degli studenti iscritti ai corsi attivati nelle università italiane di laurea, di laurea specialistica, di specializzazione e di dottorato. Questo organo formula pareri e proposte al ministro dell’Istruzione, Università e Ricerca sui progetti di riordino del sistema universitario predisposti dal ministro; sui decreti ministeriali con i quali sono definiti i criteri generali per la disciplina degli ordinamenti didattici dei corsi di studio universitario, nonché le modalità e gli strumenti per l’orientamento e per favorire la mobilità degli studenti; sui criteri per l’assegnazione e l’utilizzazione del fondo di finanziamento ordinario e della quota di riequilibrio delle università.

Il C.N.S.U. è composto da ventotto componenti eletti dagli studenti iscritti ai corsi di laurea e di laurea specialistica, da un componente eletto dagli iscritti ai corsi di specializzazione e da un componente eletto dagli iscritti ai corsi di dottorato di ricerca. I componenti sono nominati con decreto del ministro, durano in carica due anni e sono rieleggibili. Il C.N.S.U. elegge nel proprio seno il Presidente e i membri che compongono l’Ufficio di Presidenza.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo