In tendenza

Noto, la Politica condanna il gesto intimidatorio contro i Carabinieri: “inaccettabile, piena solidarietà all’Arma”

Le reazioni sull'episodio di domenica sera. Condanna unanime ma serve di più

Ancora reazioni dopo il gesto intimidatorio contro i Carabinieri di Noto, con un ignoto che ha appiccato il fuoco all’ingresso della caserma di vico Brindisi domenica sera intorno alle 19 e 30.

A parlare stavolta sono la deputata regionale Rosanna Cannata, ma anche alcuni movimenti politici cittadini netini.

“Un gesto ignobile – dichiara la deputata regionale di Fratelli d’Italia – per cui esprimo profonda indignazione. Da parte mia piena solidarietà e vicinanza alla Compagnia di Noto e ai Carabinieri del Comando provinciale di Siracusa, che hanno operato con estrema dovizia e professionalità nelle operazioni condotte nelle ultime settimane. A loro va un vivo ringraziamento e un incoraggiamento a proseguire con il consueto rigore a tutela della sicurezza del nostro territorio”.

Solidarietà e vicinanza all’Arma dei Carabinieri da parte del Partito Democratico della provincia di Siracusa all’indomani del vile attentato incendiario nella sede della Compagnia di Noto. “Un gesto inqualificabile e inaccettabile  – dice il segretario provinciale Salvatore Adorno – che colpisce chi, impegnato nel proprio difficile servizio quotidiano, garantisce e tutela la sicurezza di tutti i cittadini. Auspichiamo che i responsabili vengano presto individuati ed assicurati alla giustizia”. 

Duro anche il commento del Pd di Noto e di Netini in Movimento.

“Un’offesa alle istituzioni che non può trovare nessuno indifferente – dicono dal circolo cittadino del Pd -. Il lavoro egregio che viene svolto dalla Compagnia di Noto e dal Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri, nonché dalle altre forze dell’ordine, per affermare la legalità nel nostro territorio, trova il nostro pieno sostegno. La cultura della violenza non passerà”.

“Esprimiamo totale solidarietà all’Arma dei Carabinieri – dicono invece da Netini in Movimento – nella persona del Capitano Lanzara per il vile gesto subito ad opera di ignoti. Siamo certi che la grande professionalità del Capitano Lanzara e dei suoi Carabinieri, consentirà presto l’individuazione degli autori”.

“Un gesto inqualificabile, vergognoso e vigliacco, distante anni luce dallo spirito della comunità netina”. Con queste parole Rosanna Magnano, presidente provinciale di CNA Siracusa e Salvatore Vicari, presidente di CNA Noto hanno voluto esprimere massima solidarietà ai carabinieri di Noto oggetto di intimidazione nella notte tra domenica 26 e lunedì 27 dicembre.

“La particolare gravità del gesto, perpetrato ai danni di un presidio di legalità, si inserisce in un contesto non facile per via di numerose tensioni presenti nel territorio – concludono Magnano e Vicari – per questo auspichiamo che si faccia immediatamente chiarezza sugli autori e si faccia immediatamente giustizia, dando così al territorio un forte segnale della presenza dello stato e rassicurando al contempo cittadini e imprese”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo