Noto, la Guardia di Finanza dona in beneficenza la merce sequestrata

Si tratta di circa 600 paia di scarpe e oltre un centinaio di cappellini che sarebbero stati destinati alla distruzione

In occasione della prossima ricorrenza del Santo Natale, la Guardia di Finanza di Noto ha donato alla Caritas la merce sequestrata nel corso di servizi anti contraffazione svolti su strada durante l’anno.

Si tratta di circa 600 paia di scarpe e oltre un centinaio di cappellini che sarebbero stati destinati alla distruzione ma le Fiamme Gialle, nell’ambito dell’iniziativa di solidarietà con lo scopo di aiutare i più bisognosi, hanno chiesto ed ottenuto dalla competente Autorità Giudiziaria l’autorizzazione a disporne la donazione per scopi sociali.

La merce è stata consegnata a Don Sebastiano Boccaccio, assistente spirituale della Caritas di Noto che ha ringraziato le Fiamme Gialle esprimendo parole di apprezzamento per l’iniziativa grazie alla quale tali beni, anziché andare distrutti, doneranno conforto a tante persone, incluse le vittime del recente alluvione che ha colpito la zona di Rosolini e i tanti migranti cui la Caritas diocesana offre supporto e accoglienza, aiutandole ad affrontare l’inverno.

Il parroco si è poi intrattenuto con i militari della Tenenza per uno scambio di auguri ricevendo in dono dal Comandante della Tenenza il tradizionale calendario storico delle Fiamme Gialle del 2020.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo