In tendenza

Noto, in piena notte dentro un bar per rubare un’impastatrice: arrestati

Intervento congiunto di Polizia e Carabinieri in via Roma: le pattuglie sono state attirate dalla luce accese dentro l'esercizio in piena notte

Immagine di repertorio

A Noto, durante la scorsa notte l’attenzione di un equipaggio del Commissariato di Pubblica Sicurezza, che transitava lungo una via adiacente al centro storico, è stata attirata dalle luci provenienti da un bar, solitamente chiuso a quell’ora. Pochi istanti dopo, la pattuglia è stata raggiunta da un’autoradio del Nucleo Radiomobile della locale Compagnia Carabinieri e, come di consueto tra gli equipaggi in turno, gli operatori hanno proceduto in stretta sinergia.

I sospetti degli equipaggi hanno trovato riscontro allorquando un uomo è stato visto fuggire dall’esercizio commerciale. Mentre i poliziotti inseguivano il predetto, i Carabinieri pattugliavano le strade della zona sorprendendo un complice in fuga a piedi. Entrambi sono stati raggiunti e arrestati. I due, catanesi con numerosi precedenti, avevano avuto il tempo di caricare in auto una pesante impastatrice meccanica appena asportata.  L’uomo arrestato dai Carabinieri del Radiomobile era sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di dimora a Catania, pertanto, oltre ad essere arrestato per tentato furto in concorso, dovrà rispondere anche della violazione degli obblighi della predetta misura.

Gli arrestati, al momento nelle camere di sicurezza dei rispettivi uffici di polizia, nelle prossime ore saranno accompagnati davanti all’Autorità Giudiziaria aretusea per l’udienza di convalida. Ancora una volta il lavoro in sinergia di Polizia e Carabinieri ha consentito di fornire una pronta risposta ai fenomeni criminali del territorio.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo