In tendenza

Noto, in arrivo 100mila euro dalla Regione Siciliana per il cofinanziamento dei progetti della Legge 77 sui siti Unesco

I fondi saranno utilizzati per nuove strategie di comunicazione, formazione e sensibilizzazione

Ok dell’assessorato regionale dei Beni Culturali e dell’Identità siciliana allo stanziamento di 100mila euro per il Comune di Noto, in quanto comune capofila del progetto legato alla Legge 77 sull’aggiornamento e la messa in funzione dei piani di gestione che riguardano i tre Siti Unesco della Sicilia Orientale (Le Città Tardo Barocche del Val di Noto, Siracusa e le necropoli di Pantalica e Piazza Armerina Villa Romana del Casale).

Come si ricorderà, in questi ultimi due anni Noto, assieme agli altri 12 comuni Unesco della Sicilia Orientale è stato coinvolto in un progetto con 5 azioni linee guide, finanziato dal MiBact, che ha portato alla revisione dei piani di gestione e, in alcuni casi, anche all’affidamento della gestione. Per il sito del Val di Noto, per esempio, sarà il Distretto Turistico del Sud Est l’ente gestore.

I fondi saranno utilizzati per nuove strategie di comunicazione, formazione e sensibilizzazione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo