Noto, Il Sindaco ed il Presidente dell’Officina di Studi Medievali a Roma per ritirare il premio “L’Italia delle Tipicità”

Oggi 13 dicembre 2013, a Roma, presso la sala convegni dell’ANCI in Via dei Prefetti, 46, il Prof. Alessandro Musco, Presidente dell’Officina di Studi Medievali e Corrado Bonfanti, sindaco di Noto, ritirano il Premio Nazionale “L’Italia delle Tipicità- Enogastronomia e Cultura”, promosso dall’Associazione Nazionale Comuni Italiani per il tramite di ANCI RES TIPICA (presieduta da Fabrizio MONTEPARA) e dall’Associazione Italiana del Libro (presieduta da Carlo Dosi).

Riceve un Premio Speciale della Giuria il volume Antica cucina del Val di Noto, curato da Claudia Giordano e Vincenzo Signorelli, pubblicato dall’Officina di Studi Medievali d’intesa con il Comune di Noto.

Il volume pubblica la trascrizione in italiano corrente di un interessante manoscritto novecentesco, un vero e proprio ricettario di famiglia, ritrovato anni fa casualmente dall’architetto Pietro Giannone, appassionato collezionista di documenti e rarità, ed oggi gelosamente conservato all’interno del “Museo delle Carte” di Noto, una istituzione privata di cui lo stesso Pietro Giannone è direttore e con la quale l’Officina di Studi Medievali collabora da tempo per lo studio ed il riordino della documentazione e dei volumi antichi qui raccolti.

Il manoscritto, per l’occasione, è stato restaurato da Nicoletta Scariolo, grazie alla sponsorizzazione della ditta “Opificio 4” di Noto, specializzata in opere di restauro.

La presentazione al pubblico del volume è prevista a Noto, presso i locali di Palazzo Impellizzeri, sede dell’Archivio di Stato di Siracusa, sezione di Noto, in Via Simone Impellizzeri 2, il prossimo 27 dicembre pomeriggio, unitamente ad una mostra del prezioso manoscritto restaurato, oggetto della trascrizione.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo