In tendenza

Noto, il ricordo del vescovo mons. Salvatore Nicolosi a otto anni dalla sua morte

Vescovo dal 1970 al 1998, visse in prima persona il crollo della cupola della Cattedrale (1996)

La Diocesi di Noto ha ricordato mons. Salvatore Nicolosi, vescovo per oltre 28 anni della Chiesa di Noto, vescovo emerito, scomparso nel 2014 e attualmente sepolto proprio nella Cattedrale di San Nicolò.

Lo ha fatto con una solenne celebrazione eucaristica, presieduta dal vescovo mons. Antonio Staglianò, il quale ricordato il grande impegno del “pastore che ha guidato per oltre 28 anni la Chiesa di Noto in stile sinodale, fino ad indire il Secondo Sinodo diocesano per portare Gesù lungo le nostre strade”.

Nei suoi 28 anni da vescovo, mons. Nicolosi dimostrò grande vicinanza ai più deboli, vivendo in prima persona il crollo della cupola della Cattedrale nel 1996, riaprendone il portone nel 2007 da vescovo emerito.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo