Noto, Il netino Roberto Alfonso è il nuovo procuratore generale di Milano

Roberto Alfonso, avvocato 61enne originario di Noto, è stato nominato all’unanimità dalla commissione per gli incarichi direttivi del Consiglio superiore della magistratura, come nuovo procuratore generale della Repubblica di Milano.

Una nomina prestigiosa, che rende orgogliosa l’intera città di Noto, che di “figli” importanti sparsi per l’Italia ne può vantare tanti.  Alfonso, in precedenza, era il procuratore generale in quel di Bologna.

Laureatosi con il massimo dei voti in Giurisprudenza all’Università di Catania, Dopo aver frequantato lo storico Liceo Classico Antonio Di Rudinì di Noto, si è laurato con il massimo dei voti in Giurisprudenza all’Università di Catania. Dopo aver svolto per un breve periodo la professione di avvocato, nello studio del penalista Alessio Sallicano, ha abbandonato presto la Sicilia, dopo aver vinto il concorso per la magistratura.

Dal 2009 era il procuratore capo di Bologna. In passato è stato per oltre un decennio nell’antimafia, inziando la carriera alla procura di Palermo, negli anni ’70.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo