Noto, Il centro Pio La Torre pronto ad aprire i battenti. Quattro sale per progetti e convegni dedicati al sociale

Conto alla rovescia iniziato per l’inaugurazione del centro di aggregazione Pio La Torre. I lavori all’interno sono conclusi, così come è stato riqualificato l’esterno, che può contare su una superficie di circa 220 metri quadrati, che sarà destinata a un’area giochi.

L’immobile è stato oggetto di ristrutturazione: sequestrato dalla Dia alla criminalità organizzata, venne affidato alla gestione del Comune di Noto, che partecipando al Pon Sicurezza Asse 2013, aveva ottenuto un finanziamento di circa 620mila euro da parte del Ministero degli Interni.

Al suo interno, sono previste quattro grandi sali, dedicate ai guidici Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Rocco Chinnicci e Giuseppe Caponnetto, che saranno destinate a ospitare laboratori di diverso genere, ma anche convegni su tematiche legate agli aspetti sociali e di inclusione. Saranno presenti anche un piccolo bar e le stanze da adibire ad uffici amministrativi della cooperativa che si occuperà della gestione.

Nella foto di Paolo Interlando, una visuale esterna dell’edificio che ospiterà il centro Pio la Torre.
 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo