Noto, Francesco Adragna primo classificato al Premio Nazionale Residenze Gregoriane

Ha partecipato con "Anime Crisalide", bissando il Premio Internazionale Salvatore Quasimodo vinto poche settimane fa

Un altro importante premio e riconoscimento per il poeta netino Francesco Adragna, il quale ha conquistato il primo posto nella sezione Poesia Edita al premio nazionale Residenze Gregoriane. Adragna, che pochi giorni fa aveva festeggiato la vittoria del Premio Internazionale Salvatore Quasimodo con la silloge “Lacreme”, stavolta ha partecipato, e vinto, con “Anima Crisalide”.

Questa la motivazione della giuria: “La realtà fisica di trasformazione lascia spazio ad analogie poetiche nelle riflessioni sull’esistenza. Visioni e stati diversi della vita, di cui sorprenderci o da temere. Moti dell’animo e interrogativi, sorpresi davanti ai cambiamenti inevitabili fino alla maturità dell’essere. Destino, ineluttabilità con cui confrontarsi e in fondo accettazione di sé e di altro da sé, nei divini e ciclici mutamenti. ‘Anima crisalide’ dell’Autore Francesco Adragna è l’incisiva e sublime poetica che declina con alta abilità di scrittura, un’estrema e commovente riflessione e interiorizzazione sull’esistere cosmico, nelle sue dinamiche e stati emotivi, percorsi irregolari e ruvidi che conducono a nuovi voli”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo