Noto, fondali di Vendicari designati come Zona speciale di conservazione

Ci sono anche quelli dell'Isola di Capo Passero e dell'area marina protetta Agnone-Brucoli

C’è anche il fondale della Riserva Naturale di Vendicari tra le nuove dieci Zone Speciali di Conservazione della regione biogeografica mediterranea si trovano nel territorio siciliano. Con essi anche quelli dell’Isola di Capo Passero e di Brucoli Agnone, per restare in provincia, ma anche i fondali del Golfo di Custonaci, in provincia di Trapani, di Isola Bella a Taormina, dell’Isola di Salina, nelle isole Eolie, dell’Isola dei Ciclopi, di Acicastello e del fiume Irminio, fiume che sorge sul Monte Lauro e che poi sfocia a Marina di Ragusa.

Come si legge sulla Gazzetta Ufficiale che riporta il decreto del Ministero dell’Ambiente  le 10 Zsc individuate sono state riconosciute come Sito di importanza comunitaria, in cui vengono applicate le misure di conservazione necessarie al mantenimento o al ripristino degli habitat naturali e delle popolazioni di alcune speci.

Una designazione che di fatto preserva, ancor di più, la naturalezza dei luoghi: tutti i piani e tutti i progetti che non dovessero rispettare le misure di conservazione dei siti in questione, o che comunque non risultano direttamente connessi e necessari alla loro gestione, devono essere assoggettati alla procedura di valutazione di incidenza ambientale.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo