Noto, 3 rinviati a giudizio per minacce a Casa Pound: c’è anche un ex consigliere comunale

Il Tribunale di Siracusa, raccolte alcune immagini e ascoltati i testimoni, ha disposto il rinvio a giudizio per minacce in concorso ai rappresentanti di lista

Avrebbero minacciato alcuni rappresentanti di lista di Casa Pound fuori dai seggi in occasione delle consultazioni europee, rinviate a giudizio 3 persone, tra cui anche un l’ex consigliere comunale del Partito Democratico Salvatore Valvo.

La prima udienza è stata disposta il 22 maggio e i 3 imputati dovranno rispondere di minacce in concorso, quelle che appunto avrebbero rivolto a due rappresentanti di lista di Casa Pound presenti all’esterno del plesso Fornaciari della scuola Melodia, edificio dove sono ospitate le sezioni elettorali numero 4, 5, 6, 7 e 8. Stando a quanto dichiarato in sede di denuncia, le rappresentanti di lista di Casa Pound avrebbero assistito a una discussione tra le 3 persone rinviate a giudizio e un’elettrice che stava per recarsi ai seggi esprimendo la volontà di votare proprio per Casa Pound.

Ne sarebbe nato un alterco, con l’intervento delle rappresentanti di lista di Casa Pound nel tentativo di riportare tutto alla calma. La discussione sarebbe proseguita con le presunte minacce rivolte alle due donne, di cui una tra l’altro in gravidanza.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo