In tendenza

Noto, ecco i progetti di rigenerazione urbana finanziati con i fondi del Pnrr. In arrivo oltre 4,5 milioni di euro

Sarà migliorata la fruizione turistica delle due zone, con particolare attenzione alla viabilità ed ai parcheggi

Quattro progetti per Noto Antica ed uno per Vendicari, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza sorride alla città Barocca ed al Comune, visto che in arrivo ci sono più di 4,5 milioni di euro stanziati per finanziare cinque progetti che miglioreranno la fruizione dell’antico sito di Noto Antica, lì sul Monte Alveria, distrutto dal terremoto del 1693, e della famosa e bellissima oasi naturale di Vendicari.

Progetti che dovevano essere presentati entro il 4 giugno del 2021, data limite rispettata dagli uffici comunali dopo una lunga corsa e poi presentati dall’allora amministrazione comunale Bonfanti.

I progetti per Noto Antica riguardano il recupero dell’eremo di Santa Maria, uno dei pochi edifici rimasti intatti dopo il terremoto del 1693, e una serie di interventi sulle mura antiche della vecchia città fortificata e “mai espugnata con la forza”. Non solo, perché attraverso i progetti presentati e adesso finanziati si puntava alla risoluzione di due principali problemi per la fruizione del sito: parcheggi e facilità di accesso. Nel primo caso è stato presentato un progetto per recuperare un’area di sosta permanente, nel secondo caso, vince, il progetto prevede il recupero della viabilità, così da facilitare l’accesso al monte Alveria.

Capitolo Vendicari: il progetto presentato e finanziato è solo uno e riguarda le via di accesso e di fuga della riserva naturale che si trova in territorio di Noto e che abbraccia buona parte del litorale del Golfo di Noto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo