Noto, ecco “Calendaria 2021”, dedicato alle donne che hanno collaborato alla costruzione della società moderna

Sono 60: un messaggio per per rendere evidente il contributo femminile, ridurre stereotipi e comportamenti sociali discriminatori, combattere la segregazione di genere nell’istruzione, nella formazione e nel mercato del lavoro.

Ieri mattina la prof.ssa Vera Parisi ha consegnato all’assessore alle Pari Opportunità Giusi Solerte alcune copie di “Calendaria 2021”, un calendario nato dall’idea dell’associazione Toponomastica Femminile che, durante il periodo di isolamento, ha sentito il desiderio di impegnarsi in un progetto che permettesse di guardare avanti. Da qui il calendario dedicato a 60 donne dell’Unione Europea, per cui il Comune di Noto ha concesso il patrocinio.

“Calendaria 2021” vuole aprire con fiducia al nuovo anno, dando visibilità alle donne europee che hanno collaborato alla costruzione della nostra società, ed allo stesso tempo rafforza l’identità dell’Unione Europea partendo dal sogno base della sua fondazione: costruire pace, democrazia, solidarietà, equità, condividere ideali, cultura e buone pratiche.

60 donne, presentate attraverso brevi profili in tre lingue (Italiano, Inglese e Francese) ed accompagnati con alcuni racconti biografici pubblicati sul sito www.vitaminevaganti.com, per rendere evidente il contributo femminile, ridurre stereotipi e comportamenti sociali discriminatori, combattere la segregazione di genere nell’istruzione, nella formazione e nel mercato del lavoro.

Un messaggio di cui Noto ha sempre dimostrato di volersi fare portavoce, dimostrando la massima collaborazione con le associazioni attive sul territorio, tra cui Semaforo Rosa e Soroptomist Club Val di Noto che hanno partecipato a questo prestigioso progetto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo