Noto, due sarcofagi recuperati dai Carabinieri e consegnati alla Villa Romana del Tellaro

Sarebbero stati recuperati durante un sopralluogo in un casolare della zona

Operazioni a sorpresa nella Villa Romana del Tellaro ieri pomeriggio: i Carabinieri della Compagnia di Noto insieme a quelli del Nucleo per la Tutela del Patrimonio Culturale di Siracusa hanno consegnato due sarcofagi in pietra risalenti all’età Ellenistica, recuperati in circostanze ancora poco chiare ma che comunque arricchiranno l’esposizione al Tellaro. Si tratterebbe di oggetti trafugati da alcuni tombaroli proprio nell’area archeologica di Eloro.

Non sono state operazioni semplici: il peso dei sarcofagi ha chiesto l’intervento di un muletto e sono intervenuti anche alcuni volontari che hanno contribuito al posizionamento dei preziosi reperti all’esterno della struttura, nei pressi della grande tettoia che protegge i mosaici custoditi all’interno della Villa Romana del Tellaro.

Il loro recupero sarebbe avvenuto durante un sopralluogo dei Carabineiri in un casolare in zona, dove erano arrivati per un’altra segnalazione. Da lì la chiamata ai colleghi del Ntpc e, nel giro di poche ore, la consegna in custodia giudiziaria al Parco Archeologico di Siracusa.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo