In tendenza

Noto, dalla chiesa di Sant’Agata al Palatucci, nuova – ma momentanea – sede per gli scout

Una soluzione condivisa ma che resta momentanea: il gruppo scout di Noto conta decine di iscritti e necessità di spazi adatti

Soluzione momentanea per il gruppo scout di Noto che dopo lo sfratto forzato dai locali del Piano Alto è già attivo nei locali della palazzina multiservizi di contrada Zupparda in cui sono già ospitate società sportive e la Protezione Civile.

Un piano B trovato, e accettato, sin dal giorno dopo della scelta dell’amministrazione comunale di concedere gli spazi adiacenti all’ex chiesa dedicata a Sant’Agata per l’avvio di un’attività commerciale. Una soluzione condivisa ma che resta momentanea: il gruppo scout di Noto conta decine di iscritti e necessità di spazi adatti per continuare nell’importante attività di formazione sociale che da anni porta avanti con fermezza e decisione, aggregando e resistendo anche agli atti vandalici. In passato, infatti, proprio l’ex sede era stata presa di mira dai vandali, con oggetti danneggiati e scritte, alcune anche omofobe, apparse sui muri. 

Le attività proseguono al Palatucci, sfruttando anche quella che era l’ampia stanza utilizzata per le interviste di fine partita o per le conferenze stampa. Aspettando spazi nuovi, che dovranno essere ampi, facili da raggiugnere e magari anche in centro storico.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo