In tendenza

Noto, dal 14 giugno la quarta campagna di scavi-scuola sul Monte Alveria

Coinvolti 20 tra laureandi e dottorandi dell'Università Federico II di Napoli

Nell’ambito della convenzione tra Comune di Noto, Soprintendenza di Siracusa e Università di Napoli Federico II, Università di Catania e Isvna, ripartono per il quarto anno consecutivo le campagne di scavi-scuola archeologici sul Monte Alveria, sotto la direzione della professoressa Bianca Ferrara dell’Università Federico II di Napoli. Responsabile della campagna sarà la dott.ssa Simona Passaro, dottoranda della Università Federico II di Napoli.
A Palazzo Ducezio primo incontro operativo, per pianificare le attività che partiranno il 14 giugno e termineranno l’11 luglio. Saranno coinvolti 20 studenti, tra laureandi e specializzandi, dei corsi di studio in Archeologia e Storia dell’Arte del dipartimento di studi umanistici della Federico II.
Nel corso di questi anni, le attività di scavo hanno riguardato la cosiddetta “chiusa di Coliseo”: da qui si ripartirà in questa nuova importante opportunità per continuare ad approfondire la storia di Noto Antica.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo