Noto, controlli anti Covid: 20 sanzioni elevate durante la zona rossa

I controlli anti Covid saranno incrementati nei prossimi giorni in concomitanza con la prossima festività del Capodanno

Durante il lungo weekend del Santo Natale i Carabinieri della compagnia di Noto hanno incrementato notevolmente il numero degli equipaggi in servizio lungo le strade cittadine e le principali arterie stradali, per verificare il rispetto della vigente normativa anticovid.

Malgrado le restrizioni imposte dal periodo di zona rossa, centinaia sono stati i veicoli e le persone controllate ed altrettante le autodichiarazioni ricevute dai militari dell’Arma, attestanti motivazioni valide per poter circolare. I documenti sono ora al vaglio delle stazioni Carabinieri competenti per verificare la genuinità delle informazioni ivi contenute. Diverse peraltro le sanzioni amministrative elevate a seguito di riscontrate situazioni irregolari, per un importo complessivo di circa 8mila euro.

Le attività dei militari sono molto delicate e non esenti da criticità, come quella avvenuta ieri sera durante uno dei controlli stradali ad un equipaggio della stazione di Avola. I Carabinieri, dopo le 22, hanno notato C.A., venticinquenne di Genova, che in piena violazione del “coprifuoco” disposto dalla normativa vigente, circolava a piedi e lo hanno avvicinato per verificare la situazione. L’uomo però, probabilmente sotto l’effetto dell’alcool, insofferente al controllo di polizia ha dapprima oltraggiato i militari operanti e successivamente si è scagliato contro il capo equipaggio aggredendolo fisicamente. Dopo un breve parapiglia i militari sono riusciti ad immobilizzare l’uomo che è stato tratto in arresto per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e che ora permarrà forzatamente presso la sua abitazione in regime di arresti domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida da parte dell’Autorità Giudiziaria.

I controlli anti Covid saranno incrementati nei prossimi giorni in concomitanza con la prossima festività del Capodanno. A tal fine i Carabinieri di Noto stanno raccogliendo informazioni circa l’eventuale utilizzo di ville affittate per l’ultimo dell’anno per festeggiare irregolarmente, in gruppi più o meno numerosi, l’inizio del nuovo anno.

Nella notte di Capodanno saranno pertanto vigilate con particolare attenzione le zone costiere di competenza della Compagnia di Noto al fine di contrastare con efficacia il diffondersi della pandemia.

 


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo