Noto, conclusa la terza edizione del Premio Salvatore Zuppardo. Vincono il dialetto siciliano e Vendicari

Durante la serata era presente anche il sindaco Corrado Bonfanti che ha ricordato l'amico Salvatore

Si è chiusa sabato sera la terza edizione del Premio Salvatore Zuppardo, concorso fotografico e letterario organizzato dall’omonima associazione che porta il nome dell’ex dipendente comunale scomparso prematuramente nel 2016.

Il tema di quest’anno era “Sud Est 37” e il concorso era diviso in diverse sezioni.

Nella sezione letteraria dedicata alla prosa, il premio è andato al giovane melillese Sebastiano Giucastro con “I’nchinati di Santu Cristu”, nella categoria poesia, invece, ha vinto Orazio Minnela con “Albatrizota”.

Erano invece 25 gli iscritti al concorso fotografico. Nella sezione “La scuola per Totò” ha vinto Celine Impera con la foto “Uno sguardo alla mia città”. Il premio della Giuria Popolare è andato ad Antonio Iraci di Priolo Gargallo con la foto “Folklore, tra Barocco e Medioevo” mentre a Tommaso Latino è stata conferita una menzione speciale per la foto “La fede e il folklore”.

Il premio della giuria, composta dal presidente dell’associazione Corrado Zuppardo e da Corrado Papa e Vincenzo Papa, è andato a Giuseppe Iuvara, autore di uno scatto dedicato a Vendicari e dal titolo “L’amore nel Sud Est 37”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo