Noto, Con l’Arte del sale il ricavato in Congo per il progetto “Adottiamo i catechisti di Bakanja di Bokela”

Anche quest’anno si è rinnovato l’appuntamento estivo della manifestazione “Ho a cuore l’Opam” 4^ edizione – l’arte del sale, che si è svolta a Noto, in via Rocco Pirri dal 16 al 18 agosto, giorno in cui è stata inaugurata in presenza del sindaco Corrado Bonfanti, dell’assessore Frankie Terranova, del presidente dell’associazione maestri infioratori di Noto Oriana Montoneri, di tutto il direttivo nonché dei soci dell’associazione e il gruppo amici dell’Opam e dei turisti al momento del taglio del nastro.

Quest’anno i protagonisti dell’evento sono stati i giovani infioratori e tanti bambini che, nelle scorse edizioni, hanno spesso manifestato il desiderio di decorare con il sale. L’associazione pertanto ha allestito un laboratorio manipolativo-creativo all’aperto dove hanno partecipato tutti i più piccoli in cambio di un’offerta che servirà per sostenere i progetti di alfabetizzazione attraverso l’Onlus Opera di Promozione di Alfabetizzazione nel Mondo. Ancora una volta si è sottolineato il ruolo prioritario che riveste l’istruzione in tutte le società, soprattutto nei paesi in via di sviluppo.

Tale messaggio è esposto da un personaggio caro a tutti i bambini: Pinocchio, che con la scuola non andava molto d’accordo. Lui fa riflettere sull’importanza dell’istruzione e il grillo parlante suggerisce che l’alfabetizzazione è fondamentale soprattutto per i bimbi del terzo mondo. Quest’anno il ricavato della donazione andrà in Congo per il progetto “Adottiamo i catechisti di Bakanja di Bokela”. La figura del catechista in Africa è fondamentale. È l’intera famiglia che segue il percorso formativo che dura in genere due anni. Nel progetto sono compresi anche i bambini da scolarizzare , che sono ben 69, di cui 61 in età scolare: 20 alla scuola materna, 25 a quella elementare e 16 a quella secondaria.

L’obiettivo è quello di ricavare, grazie ai visitatori, una notevole somma da destinare a queste famiglie. Pertanto l’associazione maestri infioratori di Noto continuerà la raccolta fondi per beneficenza nei giorni 23,27 e 30 agosto dalle 20.15 in via Rocco Pirri e invitano tutti a donare una piccola offerta in cambio di un fiore di carta. Il 30 agosto alle 23,30 si aprirà il salvadanaio in presenza di tutti gli intervenuti, ma l’opera sarà visibile fino al 31 agosto.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo