Noto, celebrato il Giubileo Lauretano alla Squadriglia Radar di Mezzo Gregorio a Testa dell’Acqua

L’effige della Madonna di Loreto accolta alla base dell'Aeronautica: è la Patrona degli Aeronauti

Continua la visita itinerante che l’effige sacra della Vergine di Loreto sta effettuando nei Reparti dell’Aeronautica Militare prevista nelle iniziative organizzate per l’anno giubilare concesso da Papa Francesco nel centenario della proclamazione della Beata Vergine di Loreto, “Patrona degli Aeronauti”.

Oggi il comandante, Magg. Antonio Ascolese e il personale della 137ª Squadriglia Radar Remota di Mezzo Gregorio, hanno accolto la statua della Madonna di Loreto con la cerimonia dell’alza bandiera generale e hanno partecipato alla processione per le vie interne del Reparto e alla celebrazione eucaristica officiata da Mons. Antonio Staglianò Vescovo della diocesi di Noto. Erano presenti alla cerimonia il Vice-Prefetto di Siracusa Dott. Filippo ROMANO, il Sindaco del comune di Noto Dott. Corrado Bonfanti, numerose autorità civili e militari del territorio netino, il personale dell’Associazioni d’Arma e Combattentistiche e i familiari del personale della base, che hanno voluto così partecipare al momento di profonda e comune riflessione sulla consapevolezza del proprio compito istituzionale a cui il personale in azzurro attribuisce il significato della visita itinerante della “Santa Patrona degli Aeronauti”.

La 137ª Squadriglia Radar Remota, posta alle dipendenze gerarchiche del Comandante la 4ª Brigata Telecomunicazioni e Sistemi Difesa Aerea – Assistenza al Volo di Borgo Piave (LT), è integrata, nel sistema di Difesa Aerea della NATO e garantisce, senza soluzione di continuità, l’efficienza del sensore e degli apparati radio in dotazione, oltre alla piena operatività della cellula Ship Shore Ship Buffer (S.S.S.B.), punto nodale per l’integrazione dei dati radar tra unità navali, sistemi aviotrasportati e siti Difesa Aerea.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo