In tendenza

Noto, c’è il disegno legge: le elezioni amministrative slittano all’autunno

Sono 4 gli attuali candidati alla guida della città Barocca

Era nell’aria, ora è praticamente ufficiale: il governo Musumeci sta per approvare il disegno legge con il quale, così come a livello nazionale, si rinviano le consultazioni in una data compresa tra il 15 settembre e il 17 ottobre.

A Noto, dunque, i circa 19mila aventi diritto al voto dovranno aspettare l’autunno per scegliere il successore del primo cittadino. Per armonizzare le elezioni con quelle delle Città metropolitane e dei Liberi consorzi comunali è stato previsto, inoltre, che queste ultime si tengano entro sessanta giorni dalla proclamazione degli eletti nella tornata delle comunali. La proposta dell’assessore alle Autonomie locali Marco Zambuto, adesso, verrà inviata all’Assemblea regionale siciliana per essere esaminata prima dalla Commissione di merito e poi dal Parlamento.

Tutto rinviato, dunque, anche se i motori della campagna elettorale erano già accessi da un bel po’. Al momento sono 4 i candidati alla fascia tricolore: Vincenzo Adamo, Corrado Figura, Gianluca Rossi e Aldo Tiralongo.

Sui social sono già cominciati i primi screzi e le prime rivendicazioni: ci sarà tutta l’estate per confrontarsi.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo