Noto, Caos all’uscita dalla scuola in via Fazello. I residenti: “le nostre segnalazioni cadono nel vuoto”

Anarchia totale, che costringe i residenti a rientrare prima nelle proprie abitazioni, oppure a ritardare l’orario di rientro.

Il motivo: il caos totale che si crea in via Fazello intorno all’ora di pranzo, in concomitanza con la fine dell’orario delle lezioni, a pochi metri dall’ingresso di un istituto scolastico, con macchine parcheggiate in seconda fila e circolazione praticamente bloccata.

Residenti e commercianti ormai stanchi, anche di segnalare la situazione, che ormai si ripete da anni, e che solo durante il periodo estivo, complici le vacanze, si interrompe.

Eppure, a poche centinaia di metri dall’edificio scolastico, da qualche anno è stato creato un parcheggio piuttosto ampio, che però in pochi sembrano voler sfruttare, preferendo il parcheggio in divieto di sosta o in seconda fila.

Ottavio Gintoli

(Nella foto, il caos di automobili di via Fazello)


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo