In tendenza

Noto, Avo e Comune insieme per progetti legati al Welfare

Comune e Avo collaboreranno per migliorare la vita quotidiana di molte persone

Firmato accordo tra Comune e Associazione Volontari Ospedalieri (Avo) per nuovi progetti dedicati alle fasce deboli della città.

C’è già l’ok della Giunta comunale che nei giorni scorsi ha approvato con apposita delibera la proposta di collaborazione con l’Avo di Noto, per un progetto su base regionale che vedrà il coinvolgimento dei tanti volontari e soci dell’associazione presieduta da Santinella Ingallina e che, con il ritorno alla normalità dopo due anni di pandemia, è pronta a collaborare in attività destinate al sostegno, domiciliare e non, degli anziani e delle fasce deboli della città.

Non sono stati ancora resi noti e specificati gli ambiti di intervento, ma è facile immaginare che Comune e Avo collaboreranno per migliorare la vita quotidiana di molte persone, permettendo così alla parte pubblica di poter sostenere attività e progetti legati al sociale e, dall’altra parte, sfruttare l’impegno e l’esperienza dei volontari dell’associazione netina a sostegno di progetti di integrazione e socializzazione, che andranno ben oltre la presenza nei reparti ospedalieri. Cosa, quest’ultima, che succede puntualmente da anni: una presenza continua, quella dell’Avo, importante e che testimonia un grande spirito di altruismo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo