In tendenza

Noto, approvato il rendiconto 2019. Bonfanti: “Pronto a confrontarmi pubblicamente sul bilancio dell’Ente”

Con 8 sì, 2 no e 2 astenuti, atto immediatamente esecutivo

Con 8 voti favorevoli (Pennavaria, Cultrera, Petriglieri, Amaddio, Guastella, Mollica, Cutrali e Schemmari), 2 contrari (Rosa e Rizza) e 2 astenuti (Frasca e Terranova) – erano assenti i consiglieri Campisi, Ferrero, Pintaldi e Quartararo – il consiglio comunale ha approvato il Rendiconto di Gestione 2019. Alla seduta ha partecipato anche uno dei componenti del Collegio dei Revisori dei Conti, collegato in streaming.

E’ stato il sindaco Bonfanti, in qualità di assessore al Bilancio, a relazionare sul documento portato in aula, chiedendo ai consiglieri un voto favorevole e presentando una dettagliata relazione diretta ad accogliere i rilievi presenti nella relazione del Collegio dei Revisori sul Rendiconto 2019. Ha poi annunciato di aver approvato in Giunta comunale la costituzione del Gap (Gruppo Amministrazione Pubblica) e di aver avviato l’iter per la redazione del bilancio consolidato.

Io ritengo che sia stato fatto un passo in avanti molto importanti – ha commentato il primo cittadino – perché la relazione presentata in Consiglio è in linea con quanto suggerito dai Revisori dei Conti. Sono pronto a confrontarmi pubblicamente con tutti i candidati a sindaco alle prossime elezioni amministrative sulla situazione economico-finanziaria dell’ente. Chi vuole amministrare una città deve avere quel bagaglio di conoscenze tecniche senza cui è evidente che diventa impossibile programmare e realizzare il programma elettorale”.

Dopo gli interventi dei consiglieri comunali Rosa, Terranova, Cultrera, Rizza e Frasca, e dopo le dichiarazioni di voto, la presidente Veronica Pennavaria ha chiesto ai consiglieri di votare: 8 i sì, 2 i no e 2 astenuti, con atto immediatamente esecutivo.

Quello di giovedì stato anche il primo consiglio comunale con il nuovo sistema di registrazione della seduta e di trasmissione in diretta web, con la possibilità di collegamento streaming e con la nuova tecnologia che permette di gestire gli interventi dei consiglieri comunali, così come la votazione degli atti, da un semplice computer e tutto in maniera più veloce e intuitiva.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo