In tendenza

Noto, accesso agli atti dell’opposizione sulla gestione degli eventi estivi: “come saranno utilizzati i 160mila euro stanziati?”

L'opposizione vuole vederci chiaro e ha chiesto di acquisire i documenti sull'affidamento della stagione di eventi estivi alla Fondazione Teatro Tina Di Lorenzo

I tre consiglieri di opposizione (Nino Sammito, Aldo Tiralongo e Salvo Cutrali) hanno prestato richiesta di accesso agli atti per ottenere i documenti che riguardano l’affidamento alla Fondazione Teatro Tina Di Lorenzo dell’organizzazione del cartellone degli appuntamenti estivi in programma a Noto e sui conti della scorsa Infiorata, organizzata dal comune sempre tramite la Fondazione.

Nel dettaglio, l’opposizione chiede copia dei verbali del Cda della Fondazione (partecipata al 100% dal Comune, ndr) che riguardano le prese d’atto, la disponibilità e l’adesione, la rendicontazione, sia dell’organizzazione dell’Infiorata 2022, sia della programmazione estiva NotoOn, presentata al pubblico giovedì mattina e per la quale sono stati stanziati circa 160mila euro.

Opposizione che mette le mani avanti: oltre ai verbali del Cda chiede di poter visionare tutti gli atti che riguardano direttamente e indirettamente l’impegno di somme per lavori e servizi esterni, anche nel caso formalizzati successivamente alla data della richiesta, protocollata come già detto mercoledì.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo