Noto, A due passi dall’infiorata un cortile acquista nuova vita grazie all’intraprendenza di quattro giovani netini

Nel cuore del centro storico della barocca Città di Noto, a pochissimi passi dall’Infiorata di via Nicolaci, vi è il caratteristico e suggestivo cortiletto di via Rocco Pirri. Troppo spesso però, l’incuria fatto di questo fantastico ed unico luogo, una vera e propria discarica in piano centro urbano, dove l’inciviltà poteva trovare indisturbata libero sfogo.

Nonostante tutto, sono numerosissimi i visitatori che percorrendo la via si fermano incuriositi ed estasiati a fotografare e ammirare il particolarissimo cortile ed il suo arco di ingresso che li accompagna verso l’interno che provoca puntualmente la stessa esclamazione stupita: “bellissimo, emozionante, unico…peccato lo scempio e la mancata valorizzazione!”.

Sentendo troppo spesso queste parole che quattro giovani netini, due professionisti e due imprenditori, che operano nel campo della progettazione architettonica, del mercato immobiliare e nel settore delle costruzioni edili, hanno pensato di fare del cortile di via Rocco Pirri, in occasione dell’infiorata, il loro spazio di promozione organizzando un evento che prevedesse innanzitutto la bonifica di questo spazio urbano, il suo abbellimento e la sua valorizzazione.

E’ così che da venerdì 16 a domenica 18, dalle h11 alle h23, verrà data la possibilità ai visitatori di scoprire il nuovo volto del cortile barocco e conoscere i quattro promotori dell’iniziativa insieme ai loro partner più fidati, tutti insieme per lanciare all’unisono lo stesso messaggio, ossia che far bene è possibile operando con professionalità, esperienza ma soprattutto passione.

Gli imprenditori nonché fratelli Corrado ed Alessio Scarnato, forti di un solido know-how e di un’esperienza pluridecennale nel settore dell’edilizia con la loro azienda, e l’Arch. Ing. Corrado Greco e la moglie nonché collega Ing. Giusi Bernò, promuovono già da qualche anno servizi immobiliari integrati e di progettazione architettonica tutto chiavi in mano, avvalendosi di patners di alta professionalità e competenza operanti tanto negli ambiti dell’artigianato quanto della produzione commerciale più in generale, per dare un risultato che sia sempre oltre le aspettative e mai deludente.

In occasione del gemellaggio con la Russia i visitatori troveranno non solo Mediatori ed Interpreti madre lingua per interfacciarsi col pubblico straniero ma anche operatori del “verde”, ceramisti, artigiani, professionisti e produttori di arredi e complementi, ossia la partenership tutta, insieme alle loro realizzazioni tutte lì esposte per dare prova tangibile di quanto non può essere detto solamente a parole. Vi aspettiamo! Non vi deluderemo…


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo