Noto, 22mila euro per la manutenzione straordinaria degli edifici scolastici

Dopo il progetto redatto dall'Ufficio Tecnico, previsti interventi nei plessi di competenza del Comune

Il Comune ha affidato l’appalto alla ditta Edilpalamini per una serie di interventi richiesti dagli istituti comprensivi e da programmare necessariamente nel più breve tempo possibile. La cifra stanziata per gli interventi dopo il progetto redatto dai tecnici del Comune si aggirava intorno ai 28mila euro, cifra scesa in sede d’asta a circa 22mila.

Gli interventi saranno eseguiti senza interferire con le attività scolastiche e saranno programmati stando anche ai calendari delle attività extrascolastiche già avviate negli istituti comprensivi di città.

Interventi che riguarderanno l’eliminazione di infiltrazioni di umidità provocata da acque piovane nella palestra della scuola Francesco Maiore; l’installazione di un parapetto per la protezione verso il vuoto nella scuola Don Bosco; l’innalzamento della ringhiera del vano scale del plesso scolastico Don Bosco che risulta sotto il metro di altezza ed il ripristino della funzionalità delle porte di emergenza di alcuni plessi che necessitano della sostituzione del maniglione e di una generale registrazione per evitare problemi in caso di improvvisa evacuazione degli edifici. Sono previsti anche altri lavori per tenere in perfetta efficienza gli impianti idrico, elettrico e fognario, così come il ripristino di pavimenti e tapparelle, con particolare attenzione ai corpi illuminati. Alcuni saranno sostituiti, in alcune classi saranno potenziati per evitare che nei giorni poco soleggiati non ci sia la corretta luce per lo svolgimento delle lezioni.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo