Incidente mortale tra Noto e Rosolini: ipotesi scontro frontale

Salve le due persone all'interno dell'altra vettura coinvolta

Uno scontro frontale, per cause ancora da accertare: probabile che una delle due auto coinvolte abbia invaso la corsia opposta di marcia, perdendo il controllo del mezzo e provocando l’incidente.

Questa l’ipotesi su cui stanno cercando di approfondire i dettagli gli inquirenti dopo l’incidente di questa mattina nei pressi della Ss. 114 tra Noto e Rosolini, nel dettaglio tra le strade provinciali che conducono nelle contrade Coda Lupo e Belliscala.

Ad avere la peggio l’anziano di 81 anni, Salvatore Aprile, che a bordo della sua Fiat Uno bianca ha incrociato una Mitsubishi guidata da un cinquantenne anche lui originario di Rosolini, con accanto il figlio. Da quanto ricostruito, e stando anche le dichiarazioni di padre e figlio, mentre percorrevano normalmente la strada si sarebbero visti arrivare addosso la Fiat Uno, cercando anche di sterzare improvvisamente, senza riuscire ad evitare l’impatto.

Impatto fatale per Aprile: l’uomo sarebbe stato estratto ancora vivo dalle lamiere dell’automobile e vani sono stati i tentativi di rianimazione.

Qualche botta, invece, per padre e figlio, subito interrogati per i primi rilievi in attesa di approfondimenti.

A coordinare le indagini sarà il pm Andrea Palmieri, rilievi effettuati dalla Polizia Municipale di Noto assieme ai Vigili del Fuoco del distaccamento di Noto e ai Carabinieri.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo