Controlli anti Covid sul territorio di Noto, scattano le sanzioni

Tra le violazioni maggiormente riscontrate l'uso del telefono o la guida sotto sostanze alcoliche. Sanzioni anche per chi circolava in orari notturni non consentiti dall'ultimo Dpcm

Probabilmente non vivremo quest’anno un periodo natalizio uguale agli altri anni, a causa della situazione sanitaria in atto che impone minori spostamenti e limitati incontri sociali, ma la così detta movida natalizia vede comunque molte persone muoversi sulle strade per sbrigare le proprie faccende ed organizzare le feste nel modo migliore possibile.

Noto è uno dei centri più rinomati della provincia per le sue bellezze artistiche ed artigianali, ed è per questo che i Carabinieri della locale Compagnia si stanno impegnando per garantire una ordinata circolazione sulle strade ed il rispetto della normativa anti-Covid, impiegando giorno e notte numerose pattuglie anche per prevenire la commissione di reati contro il patrimonio e controllare tutti i sottoposti alle misure alternative alla detenzione, di sicurezza e di prevenzione.

I riscontri dell’attività non sono mancati. Oltre 70 i veicoli controllati e 150 le persone identificate e malgrado la popolazione si mostri nel complesso rispettosa delle norme, molte sono state le sanzioni comminate agli automobilisti per infrazioni al Codice della Strada, per un totale complessivo di 3 veicoli sequestrati ed 1 sottoposto a fermo amministrativo, 6 documenti ritirati e 60 punti sottratti alle patenti, per un importo complessivo di oltre 4000 euro e la segnalazione all’autorità amministrativa di 2 giovani quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Fra le infrazioni più gravi si sono riscontrate in particolare: mancanza di assicurazione di responsabilità civile; mancato uso del casco protettivo a bordo di ciclomotori e motocicli; uso del telefono cellulare durante la guida; guida sotto effetto di sostanze alcoliche; mancato uso della cintura di sicurezza; mancata sottoposizione a revisione periodica del veicolo; guida con patente scaduta di validità ed utilizzo di cuffie sonore durante la guida, tutti comportamenti potenzialmente molto pericolosi per l’incolumità propria e degli altri.

Nell’ambito dei controlli sono stati purtroppo sanzionati anche diversi soggetti sorpresi in flagrante violazione delle norme anti-covid, in genere perché circolavano in orari notturni non consentiti: l’ammontare dei verbali ha superato i 5000 euro.

I servizi di prevenzione e contrasto svolti dai Carabinieri continueranno con particolare assiduità durante tutto il periodo delle feste natalizie, contattando commercianti e cittadini al fine di operare una sicurezza partecipata, com’è tipico dei militari dell’Arma.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo