Calcio, la Rinascita acciuffa il pari al 95′. Con il Canicattini finisce 2 a 2

In vantaggio con Rizza, i locali subiscono la rimonta ospite firmata da capitan Cultrera. Allo scadere il rigore di Rizza fissa il punteggio finale sul 2 a 2

Finisce 2 a 2 il derby tra Rinascita Netina e Canicattini, un punto ciascuno ma che probabilmente non serve a nessuno. La Rinascita, infatti, recupera un solo punto sul Portopalo che resta distante 3 lunghezze, il Canicattini invece resta attaccato ai play-off.

Eppure la sensazione è che la Rinascita ieri poteva realmente vincerla, almeno stando agli episodi che hanno segnato la partita. Rizza nel primo tempo colpisce un palo ma trova il gol allo scadere con un pallonetto preciso che beffa il portiere ospite.

Nel secondo tempo l’arbitro lasciare correre su un probabile fallo in area del Canicattini tra le proteste della Rinascita. Canicattini che trova però un uno-due quasi letale. Protagonista capitan Cultrera, che prima pareggia i conti dal dischetto (fallo di De Luca) e poi trova la deviazione vincente in piena area.

Finita?  Macché.  La Rinascita spinge, l’arbitro assegna 6 minuti di recupero e all’ultimo giro di lancette Nastasi (difensore) viene atterrato in area: rigore e Rizza sigla il 2 a 2 definitivo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo