In tendenza

Amministrative 2021 verso lo slittamento, anche Noto tra i comuni in cui si voterebbe ad ottobre

Niente elezioni primaverili, il sindaco Bonfanti resterà in carica per altri 4 mesi. Resteranno 4 i candidati a sindaco?

Manca solo l’ufficialità ma ormai sembra tutto già scritto: le elezioni amministrative previste in primavera in tutta Italia saranno rinviate all’autunno e tra i Comuni che erano chiamati al voto c’era anche Noto, dove la scadenza naturale del secondo mandato del sindaco Corrado Bonfanti ricade proprio nella primavera 2021.

Causa pandemia, dunque, l’appuntamento con il ritorno alle urne per i circa 19mila netini aventi diritto è rimandato di qualche mese: la finestra per lo svolgimento delle elezioni dovrebbe andare dal 15 settembre al 15 ottobre, con una data ben precisa tra le più accreditate: domenica 11 ottobre, con la possibilità di allungare l’apertura dei seggi anche a metà del lunedì. Eventuale ballottaggio 14 giorni dopo.

Aspettando gli opportuni decreti, dunque, Noto si appresta a vivere una campagna elettorale diversa dalle solite, un po’ più lunga e con l’estate nel mezzo. L’ultima volta che si votò in autunno inoltrato fu nel 1997 (vinse al primo turno l’allora sindaco uscente Raffaele Leone).

Difficile possa cambiare qualcosa negli schieramenti, cambia – anche tanto – da un punto di vista amministrativo dato che adesso il sindaco Bonfanti (che aggiungerà altri 4 mesi al suo mandato diventando ancor di più il sindaco più longevo della città Barocca) e la sua amministrazione, chiamati a governare per altri 4 mesi, circa, con una nuova stagione estiva all’insegna della pandemia da gestire.

I candidati a sindaco restano 4, vale a dire, in rigoroso ordine alfabetico, Vincenzo Adamo, Corrado Figura, Gianluca Rossi e Aldo Tiralongo.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo