Sopralluogo congiunto dell’assessore regionale Falcone e dell’onorevole Cannata sulla Noto-Pachino

Tre i cantieri presi in esame: lo svincolo Maremonti per Canicattini Bagni e Palazzolo Acreide, la bretella sulla Noto-Pachino e il cantiere sulla Siracusa-Gela

Sopralluogo dell’onorevole Ars Rossana Cannata e dell’assessore regionale delle Infrastrutture e della Mobilità, Marco Falcone, in tre cantieri stradali attualmente in corso nel territorio siracusano: lo svincolo Maremonti per Canicattini Bagni e Palazzolo Acreide, la bretella sulla Noto-Pachino e il cantiere sulla Siracusa-Gela. Il gruppo ha potuto appurare lo “stato dell’arte” dei lavori su snodi stradali cruciali per la provincia di Siracusa.

Sul raccordo per Canicattini e Palazzolo Acreide – dice Cannata – le opere idrauliche messe in atto contro il dissesto idrogeologico della zona sono oramai al termine e sulla bretella Noto-Pachino sono state eliminate le interferenze presenti, in modo tale che si possa continuare spediti su entrambe le opere ormai in dirittura di arrivo, traguardi necessari da una canto per una migliore fruizione dei territori montani e dall’altro per rendere più agevoli, in termini di viabilità e di flusso turistico anche nelle zone marinare, gli spostamenti in tutta la zona Sud Orientale della Provincia”.

Per quanto riguarda il cantiere sulla Siracusa-Gela, definita la transazione tra il Cas e Cosedil, la nuova macchina organizzativa ha avviato i lavori per poter proseguire come da programma.
Continuiamo con impegno incessante – conclude Cannata – a monitorare la viabilità siracusana, affinché finalmente le incompiute del Siracusano si tramutino in un sistema viario efficiente, oltre che punto cruciale indispensabile per lo sviluppo, la crescita e la sicurezza del territorio”.


© Riproduzione riservata - Termini e Condizioni
Stampa Articolo